Casa > notizia > TSMC sta pensando di costruire una fiches da 2nm negli Stati Uniti, con un focus sul mercato statunitense?

TSMC sta pensando di costruire una fiches da 2nm negli Stati Uniti, con un focus sul mercato statunitense?

Per qualche tempo, gli Stati Uniti hanno continuamente limitato lo sviluppo delle imprese cinesi sotto il nome di "sicurezza", e l'interruzione della fornitura di Huawei ne è un tipico esempio. In questo incendio tra Cina e industria tecnologica degli Stati Uniti, anche TSMC a Taiwan, la Cina è stata ampiamente colpita. Tuttavia, recenti notizie hanno sottolineato che TSMC sta intensificando la sua valutazione dell'impianto proposto negli Stati Uniti in risposta alle pressioni di Washington.

Secondo il rapporto Nikkei Asian Review, TSMC fornisce chip per i caccia F-35 statunitensi e fornisce anche a quasi tutti i produttori di chip come Apple, Huawei, Qualcomm e NVIDIA. Pertanto, il governo degli Stati Uniti ha precedentemente suggerito che TSMC produce chip negli Stati Uniti per motivi di sicurezza.

Due persone che hanno familiarità con la questione hanno recentemente affermato che il leader della fonderia sta attivamente prendendo in considerazione la creazione di una fabbrica negli Stati Uniti. Il nuovo impianto mira ad essere l'impianto più all'avanguardia del mondo, producendo semiconduttori più avanzati rispetto ai chip da 5 nm che verranno utilizzati nell'iPhone 5G di quest'anno.

Il rapporto ha sottolineato che la proposta di creare fabbriche negli Stati Uniti mostra che TSMC sta cercando di alleviare le preoccupazioni degli Stati Uniti sulla sua catena di fornitura di chip militari. Tuttavia, ci sono ancora molte incertezze in questa proposta.

Prima di tutto, per TSMC, il costo degli Stati Uniti sarà molto più alto di Taiwan.

In risposta, una terza persona che ha familiarità con la questione ha affermato che non sarebbe possibile ottenere gli stessi alti profitti negli Stati Uniti a meno che i clienti statunitensi di TSMC e il governo statale non lo aiutino a sostenere i miliardi di dollari necessari per l'impianto. Tuttavia, resta inteso che l'ultima fabbrica di chip a 5 nm di TSMC a Taiwan avrà un costo di oltre $ 24 miliardi (inclusi i costi di ricerca e sviluppo), che si può dire che sia estremamente costosa.

In secondo luogo, anche la geopolitica è un fattore di incertezza.

Per molto tempo, il governo degli Stati Uniti è stato preoccupato per i rischi della produzione all'estero di chip militari. L'anno scorso, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha contattato diversi clienti TSMC e ha avvertito che le aziende che si affidavano a Taiwan avrebbero comportato rischi per la sicurezza. Non solo, nel blocco di Huawei, l'amministrazione Trump ha ulteriormente limitato la proporzione di fornitori, incluso TSMC, utilizzando la tecnologia statunitense.

In risposta a ciò, Su Ziyun, direttore dell'Istituto per le risorse e l'industria del National Defense and Security Research Institute di Taiwan, ha dichiarato in un'intervista: "TSMC sta affrontando una scelta strategica se concentrarsi maggiormente sul mercato statunitense o cinese mercato." Inoltre, Su Ziyun ha sottolineato che gli Stati Uniti si sono preoccupati della possibilità che uno qualsiasi dei suoi progetti di progettazione di chip ad alta sicurezza cada nelle mani della Cina.

Tuttavia, una fonte che ha familiarità con i piani di TSMC ha rivelato che la società sta valutando la possibilità di produrre chip da 2 nm negli Stati Uniti.

È stato riferito che TSMC sta cercando di produrre chip da 2nm nelle regioni. Le persone che hanno familiarità con la questione hanno notato che trovare una tale sede di fabbrica a Taiwan, in Cina, è difficile perché Taiwan manca di terra, elettricità e acqua e si trova anche ad affrontare crescenti problemi ambientali. Pertanto, "TSMC deve cercare la produzione all'estero e anche una pianificazione a lungo termine oltre i fattori geopolitici".

Allo stesso tempo, la portavoce del TSMC Nina Kao ha dichiarato lunedì "TSMC non ha mai escluso la possibilità di creare o acquisire un fab negli Stati Uniti, ma non ci sono piani specifici in questo momento", Nina Kao ha detto che dipende interamente da domanda del cliente.

Va notato che nel 2019 gli Stati Uniti rappresentavano il 60% delle entrate di US $ 34,6 miliardi di TSMC, mentre il mercato cinese continentale in più rapida crescita ha contribuito solo al 20%.